Ho pensato a lungo all’argomento da trattare nel nostro blog sulla comunicazione: finora abbiamo parlato di fiere di settore, tendenze, tecnologia, marketing, ma negli ultimi anni avevo “archiviato” nella mia mente gli insegnamenti ricevuti all’inizio della mia carriera di “venditore”.

Come tutti, presa dalla quotidianità, avevo letteralmente dimenticato cosa c’è alla base del successo di una persona e, quindi, della sua azienda/attività.

Indipendentemente dal lavoro che ognuno di noi svolge, alla base facciamo tutti la stessa cosa: vendiamo! Noi vendiamo servizi di marketing, web e comunicazione, voi vendete il vostro prodotto e che siano pane, dolci, auto, eventi, elettrodomestici, gioielli, l’obbiettivo è sempre lo stesso: vendere. Se non siete imprenditori ma collaboratori, impiegati, dipendenti, non siete dispensati dal “vendere” la vostra professionalità al vostro capo, ai vostri colleghi, a voi stessi.

Tutti studiamo, inventiamo strategie, tentiamo tecniche di vendita, promozioni, guerre sul prezzo, ma in realtà cosa ci divide dal successo? Me lo ha ricordato qualche sera fa il mio primo vero insegnante, Alessandro Pozzi, durante un suo webinar sulla PERSEVERANZA.

Senza la presunzione di spiegare bene come lui, (parlo da “spettatore” e da ex allieva), voglio condividere con voi questa “illuminazione” che ho riavuto dopo 20 anni di lavoro.

La scalata verso il successo è come una piramide molto ripida.

Alla base, da quando ci si alza la mattina, c’è l’ATTEGGIAMENTO POSITIVO (che non è poco da raggiungere, in questi tempi di magra e di pessimismo collettivo!)

Una volta convinti delle nostre capacità, e carichi di ottimismo, dobbiamo ricordare che per “successo” intendiamo “raggiungere una meta”, che è il vero punto da stabilire, perché senza una META CHIARA non si va da nessuna parte: sarebbe come andare in stazione a comprare un biglietto senza sapere dove andare.

binari

Stabilita la meta, occorre avere una sorta di dolce ossessione verso i nostri ideali, che Pozzi ha definito DESIDERIO BRUCIANTE. Tu parli sempre e comunque del tuo lavoro? Della tua meta? Quante volte sei arrivato tardi su un cliente, perché nonostante ci bevi il caffè tutti i giorni, non sapeva che vendevi tu l’auto che cercava!?! Ma tu glie lo hai mai detto che vendi auto? Non è colpa sua se è andato altrove! E’ colpa tua!

Poi c’è una cosa forte: la FEDE, la FIDUCIA in te stesso, nell’azienda in cui lavori e in chi ti guida. Se non credi in una di queste cose, le altre non reggono…

Ed eccoci in cima alla montagna, l’ultimo ostacolo, la PERSEVERANZA. Ovvero non mollare mai la presa, non rinunciare mai, neanche per un secondo al tuo sogno. Il contadino che semina, non mette un seme oggi e uno fra una settimana, pianta i semi tutti i giorni. Il vero atleta si allena tutti i giorni con costanza, non corre solo prima dell’estate!

promuovere_azienda

Non dobbiamo fermarci mai, perché dopo i no, ci aspettano i SI. Sono lì in fondo, dobbiamo andare a prenderli!

In sintesi, prima di disperare e di lamentarti, fatti queste semplici domande:

  • Oggi hai promosso la tua azienda?
  • Oggi hai aggiornato il tuo profilo digitale?
  • Oggi hai parlato del tuo lavoro?
  • Oggi hai telefonato ai clienti ?
  • Hai mandato la newsletter?
  • Il tuo sito è aggiornato?

bimba_piange

Noi possiamo aiutarti facendoti un sito che ti rispecchi, e ti faccia trovare, possiamo gestire i tuoi profili sui social network, crearti l’immagine giusta e l’evento giusto, ma i clienti che hanno realmente aumentato le vendite dopo il nostro arrivo, hanno raggiunto l’obbiettivo perché, grazie ai nostri stimoli, ci hanno creduto davvero, e sono passati ad un atteggiamento positivo, l’attività di comunicazione è stata svolta dal nostro team con perseveranza e sistematicità!

Il vero motore del tuo successo sei TU, il vero motore del mio successo sono IO.

Grazie Alessandro Pozzi per avermelo ricordato e spero che questo mio omaggio ad un grande motivatore aiuti qualcuno ad alzarsi domani più grintoso, come è successo a me!