Nonostante continui a zoppicare in borsa, facendo tremare i suoi azionisti con un -8%, l’azienda di Cupertino nella giornata di ieri ha pubblicato i risultati finanziari del primo trimestre fiscale del 2014 registrando numeri record.

Si parla di uno dei trimestri più floridi di sempre per Apple, anche se bisogna tenere conto del fatto che esso include il periodo delle festività Natalizie il quale, si sà, porta molto denaro nelle tasche dei colossi dell’elettronica di consumo.

Ma bando alle ciance, diamo uno sguardo ai numeri annunciati ieri in conferenza stampa dal CEO dell’azienda Tim Cook:

  • Ricavi: 57,6 miliardi di dollari
  • Utile netto : 13,1 miliardi di dollari
  • Unità iPhone : 51 milioni
  • Unità iPad : 26 milioni
  • Unità Mac : 4,8 milioni

apple_q1_2014_finanza

Questi sono i guadagni raggiunti grazie alla vendita di ben 26 milioni di iPad (rispetto ai circa 23 milioni venduti nello stesso periodo del 2013) e 51 milioni di iPhone (rispetto ai 47,8 milioni venduti nello stesso periodo del 2013).

Anche la gamma Mac non ha deluso le aspettative ed è andata contro tendenza in un mercato che vede le vendite del PC in forte calo oramai da diversi anni. Sono stati vendute, infatti, ben 4,8 milioni di unità rispetto ai 4,06 milioni del precedente anno.

Infine, ecco le parole di soddisfazione espresse da Tim Cook:

Siamo davvero felici per i nostri record di vendite con iPhone e iPad, le forti performance dei nostri Mac, e la continua crescita di iTunes ed altri servizi. Amiamo avere clieti soddisfatti, leali e impegnati, continuiamo ad investire pesantemente nel nostro futuro, per rendere l’esperienza con prodotti e servizi offerti, sempre migliore.